Erboristeria "Il Giardino dei semplici"

 
  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Articoli vari ALGHE MARINE
ALGHE MARINE

Ci occupiamo ora di ALGHE MARINE, importanti come integrazione della nostra dieta ma anche utili per risolvere piccole problematiche.

 

ALGA FUCUS

Il FUCUS VESICOLOSUS è un'alga della famiglia delle Fucacee che vive nei mari temperato-freddi.

Ha un disco basale, a ventosa, che serve per fissarsi alle rocce, protendendosi verso la superficie con aerocisti piene d'azoto, collocate alle estremità delle fronde. Ha tallo di 20 cm, verde e biforcato.

La specie Fucus vesciculosus (quercia marina) viene utilizzata in erboristeria per preparare prodotti dimagranti; la sua efficacia deriva dallo iodio contenuto nell'alga che stimola la tiroide, normalizzando il metabolismo dei soggetti in cui l'obesità deriva da una disfunzione tiroidea.

Il fucus contiene anche l'acido alginico che può assorbire una quantità d'acqua pari a cento volte il suo peso.
Quindi i principi attivi con maggiore attività farmacologica presenti nell’Alga Marina sono gli Alginati e lo Iodio.

Gli Alginati hanno la proprietà di formare gel viscosi che proteggono la mucosa dello stomaco e ne riducono la secrezione acida, documentata è anche l’efficacia contro il reflusso gastro-esofageo. Alcuni autori sostengono che gli Alginati, rigonfiandosi nello stomaco, possono provocare senso di sazietà e una diminuzione dell’assorbimento dei grassi.

Lo Iodio ha un effetto molto complesso sulla tiroide; in dosi fisiologiche e in soggetti affetti da ipotiroidismo può stimolarne il funzionamento, mentre a dosi più elevate potrebbe causare un effetto opposto. L’aumentata funzionalità tiroidea può portare ad un aumento del metabolismo basale con un conseguente incremento della metabolizzazione dei grassi.

Il FUCUS è consigliato come starter nelle diete dimagranti, nella cellulite, nella obesità, nella stitichezza, nell'ipotiroidismo, è una pianta depurativa e tonificante del metabolismo, favorisce la funzionalità tiroidea e stimola il ricambio in generale, regolarizza il metabolismo dei grassi, indicato anche in chi a causa della ipofunzionalità tiroidea si senta fiacco, alla persona freddolosa con ritenzione idrosalina.
Contiene inoltre carboidrati, carotenoidi, bromofenoli, acido ascorbico, sali minerali,  alginato di sodio che aiuta a prevenire l'assorbimento dei radionuclidi  che si sviluppano in seguito alle radiazioni , previene l'assorbimento dei metalli pesanti.

Altri componenti del Fucus vesiculosus sono dei mucopolisaccaridi: principalmente acido alginico, oltre a fucoidano  e laminarina; una serie di composti polifenolici, steroli,  lipidi, sali minerali e oligoelementi.
 

ALGA KLAMATH

Le ALGHE KLAMATH appartengono al gruppo delle alghe verdi-azzurre (insieme alla Spirulina e alla Clorella), sono microalghe che crescono nell’omonimo lago dell’Oregon.

Il klamath è un lago che ha origini naturali, incontaminato, incastonato in una regione vulcanica da cui riceve fiumi e ruscelli ricchi di sostanze nutritive di origine vulcanica che conferiscono alle alghe caratteristiche uniche in natura. Qui nasce il cibo più completo ed assimilabile del pianeta.

Per il loro eccezionale profilo nutrizionale e per la presenza in esse di specifiche molecole, le klamath sono conosciute da sempre dalla medicina orientale, ravvalorate da studi recenti ,  per le loro numerose attività:

nutriterapiche, immunomodulanti, antinfiammatorie, antiossidanti, metaboliche, neurologiche e altro ancora.

La Klamath è infatti dotata di uno spettro vitaminico completo che include la vitamina A, C, D, H, K, l’acido folico, la colina, il gruppo delle vitamine B ed in particolare la sempre più rara vitamina essenziale B12 in forma assimilabile; è l’unica fonte nutrizionale contenente i 28 minerali ed oligoelementi indispensabili al corretto metabolismo umano in forma biodisponibile; possiede altresì ben 20 aminoacidi, fra i quali sono compresi anche quelli essenziali in proporzioni quasi identiche.

È ricchissima di pigmenti antiossidanti, oltre ai più importanti antiossidanti endogeni, contiene un alto contenuto di betacarotene inserito nell’intero corredo dei carotenoidi ed una elevata presenza di clorofilla, anch’essa dotata di importanti attività antiossidanti ed epatoprotettive.

Gli inverni rigidi a cui sono sottoposte hanno costretto le alghe a produrre importanti acidi grassi essenziali quali Omega 3 e 6 nella porzione ritenuta ottimale (2-1) utile per aiutare a normalizzare il metabolismo dei grassi.

Risulta perciò attiva in numerose patologie quali: allergie e malattie autoimmuni (qui entra in gioco l’attività, non tanto immunostimolante, quanto immunoregolatrice), vari stati di natura infiammatoria, stanchezza cronica, valori alterati di diabete, colesterolo e trigliceridi, problematiche neurologiche.

L’alto valore nutrizionale la rende valida in tutti i casi di debilitazione fisica e organica offrendo anche una valida integrazione proteica.

Essendo altamente energetica può sopperire al senso di stanchezza che normalmente si avverte quando sottoponiamo il nostro organismo ad una dieta ipocalorica; inoltre, per il suo contenuto di fenilanina (molecola endogena del cervello modulatrice dell’appetito) può ridurre il senso di fame.

Il potere rivitalizzante della Klamath ne fa quindi un ottimo coadiuvante nelle terapie omeopatiche o fitoterapiche.

Indispensabile la raccomandazione di rivolgersi al parere del medico o del farmacista in caso di assunzione, specie se contemporaneamente si fa uso di farmaci o si è affetti da particolari patologie, anche al fine di prevenire ed evitare eventuali possibili interazioni.

 

ALGA SPIRULINA

La Spirulina è un’alga microscopica pluricellulare appartenente alla classe delle Cynnophycceae ed alla famiglia delle Oscillatoriaceae e deve il suo nome alla forma naturale che ricorda una spirale.

Quest’alga si sviluppa per fotosintesi clorofilliana come avviene per le piante e si trova originariamente nei laghi messicani e dell’Africa occidentale con valori di ph alcalini ed alti gradi di durezza.

Venne utilizzata per molto tempo come alimento primario dalle popolazioni autoctone come Aztechi (Messico) e Kanembous (Tchad) perché ricca di vitamine, sali minerali e proteine.

Queste le vitamine presenti: carotene, vitamina E, tiamina, riboflavina, acido pantotenico, inositolo, acido folico, biotina.

La Spirulina é un concentrato totalmente naturale di molti alimenti nutritivi vitali, alcuni dei quali come le proteine e le vitamine B12 non sono presenti in questa quantità in nessun altro alimento conosciuto del regno vegetale. Essendo un alimento coltivato naturalmente, quindi senza l’ausilio di sostanze chimiche è priva di residui di pesticidi.

Solo 3 grammi di Spirulina al giorno forniscono una quantità di vitamina B12 come nessun altro prodotto di origine naturale, questa micro alga contiene due volte e mezzo più vitamina B12 che l'alimento di origine animale che più gli somiglia: il fegato. Questo fa si che sia considerata la fonte più ricca di questa vitamina finora scoperta.

Minerali presenti: calcio, magnesio, fosforo, ferro (in rilevanti quantità, fino a 20 volte più dello spinacio che notoriamente è considerata la verdura più ricca di questo minerale), sodio, potassio, manganese, zinco e tracce di cromo, cobalto e selenio, inoltre è un integratore di vitamina A, vitamina B6, vitamina B12, vitamina E, selenio, potassio, magnesio, colina e inositolo.

Soffermiamoci sull’acido folico. L'acido folico o folacina è una vitamina del complesso B, le cui fonti naturali più significative sono i vegetali a foglia verde, specialmente gli spinaci, i legumi, il germe di grano e di mais, il lievito di birra, il fegato. E’ importante che gli alimenti garantiscano un rifornimento costante di questa sostanza perché essa promuove la normale formazione e maturazione dei globuli rossi, provvede al buon funzionamento dei sistema nervoso e dell'apparato, riproduttivo e regola lo sviluppo fetale delle cellule nervose.

Possiede inoltre proprietà antivirali, antimutagene ed antiossidanti, risulta essere quindi molto importante integrare la dieta con quest’alga anche perché stimola e rafforza il sistema immunitario. Se essicata contiene: proteine 61%; grassi 3,5%; zuccheri 14%.

Per ulteriori informazioni scrivere a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Al prossimo articolo

Dr. Angela Ghiselli